HomeSu di mePoesieFotoEventiContatti
ASSOCIAZIONE CULTURALE
SOCIETA' e CULTURA
Sogno Comune
Ricordo di mamma
Un figlio di Ruvo del Monte
Agosto
Sua maestà Michele
Adele
Mamma
Agosto



Agosto


Tutto un paese s’agghinda per la festa
le vecchie case si riempiono ad albergo.
Ti sembra di stare sopra un vascello
le vele si alzano e navighi nel verde.

Ricordi babbo e mamma felici a più non posso,
per quella tavola imbandita con tanta gente per la festa.
Le lacrime scendono per un avo che manca
ma il sorriso rallegra per un bimbo che è nato.

I figli tornano da posti assai lontani
ricordando con gioia la terra che zappavano.
Rimpiangono quei gesti scomparsi per incanto
che facevano di un ragazzo l’uomo del domani.

Un gelato da cinque lire, un po’ di pane bianco,
son momenti che ti formano e non li scordi mai.
La corrida ci rallegra, ci ricorda il venerdì,
sul palco della chiesa se ne vedono di belle.

Il paese è troppo bello! Vede artisti in ogni vico
e na chiacchiera la spreca per un poeta sognatore.
Si aspetta il finale con tanta devozione
con la banda musicale e i fuochi d’artificio.

La speranza di tornare, se il diavolo s’arrende,
a stu core cilentano che ha vissuto di tormenti.



HomeSu di mePoesieFotoEventiContatti